PINOT GRIGIO FIORE RODARO 2016

DOP FRIULI COLLI ORIENTALI - ETICHETTA FIORE

Varietà PINOT GRIGIO 100% Nome del vigneto Romain (collina), Rocca Bernarda (collina), Braida (pianura)
Età del vitigno Circa 24 anni Altitudine MT. 130 s.l.m. / MT. 155 s.l.m. / MT. 60 s.l.m.
Esposizione Est-Ovest, Est Terreno Flysch di marne e arenarie di origine eocenica chiamata "Ponca"
Forma allevamento Cappuccina Densità per ceppi 5.500 viti per Ha
Resa per ettaro 5.500 viti per Ha Produzione per ceppo Kg. 1,5 circa
Epoca vendemmia Agosto Raccolta Manuale
Provenienza uva 100% Vitigni di proprietà Metodi di difesa Lotta integrata antiparassitaria ad impatto ambientale controllato
Note Tipo Bianco Secco
Numero bottiglie prodotte 11.000 (0,75 l) Vinificazione Pressatura soffice, il mosto ottenuto viene chiarificato tramite decantazione. Il mosto quindi fermenta a temperatura controllata in recipienti di acciaio Inox
Affinamento Vasca di acciaio per 7-12 mesi Gradazione alcolica 13,5%
Dati tecnici Acidità Totale: 5,19 gr/l – Estratto non riduttore: 18,90 gr/l Temperatura di servizio 12° C
Picco evolutivo 2-3 anni dalla vendemmia Durata 5 anni dalla vendemmia (o più se si amano i vini evoluti)
Profilo sensoriale Alla vista austero, ricorda l'eleganza e la preziosità dell'oro antico. Nello spessore del bicchiere si coglie la piena espressione ramata ed una lieve sfumatura arancione. L'ingresso olfattivo è dolcemente agrumato con richiami al fiore di zagara e al mandarino. Spire eteree di fiori bianchi e frutta esotica avvolgono un sottofondo di frutta secca, tra cui prevalgono i richiami alla mandorla e alla nocciola. L' elevata intensità iniziale si stempera con il tempo lasciando spazio ad una soave armonia. In bocca la consistenza medio-bassa tipica della varietà, si accorda con una pienezza di equilibrio nel gusto, un'ottima vivacità ed una notevole persistenza. La ricca mineralità si accompagna a percezioni di albicocca, pesca e agrumi dolci nel centro della bocca che si sciolgono lentamente in un finale dove predomina la frutta secca con retrogusto leggermente amarognolo. Nel complesso è un vino di forte personalità che denota grande coerenza tra la vista, il naso e la bocca.
Abbinamenti Questo Pinot Grigio si abbina meravigliosamente a primi piatti a base di verdure, ma anche a fritti e formaggi freschi.