CABERNET SAUVIGNON ROMAIN RODARO 2011

DOP FRIULI COLLI ORIENTALI - ETICHETTA ROMAIN LIMITED EDITION

Varietà CABERNET SAUVIGNON 100% Nome del vigneto Rocca Bernarda (collina)
Età del vitigno 22 anni Altitudine MT. 155 s.l.m.
Esposizione Est Terreno Flysch di marne e arenarie di origine eocenica chiamata "Ponca"
Forma allevamento Guyot Densità per ceppi 5.500 viti per Ha
Resa per ettaro Produzione per ceppo Kg. 1,5 circa
Epoca vendemmia Settembre Raccolta Manuale in piccole cassette da 2 kg
Provenienza uva 100% Vitigni di proprietà Metodi di difesa Lotta integrata antiparassitaria ad impatto ambientale controllato
Note

Vino da Evoluzione. La produzione è disponibile solo nelle migliori annate. Da 1Kg di uva si produce circa 0,5 l di vino pregiato.

Tipo Rosso Secco da uve surmaturate naturalmente in fruttaio
Numero bottiglie prodotte 2.828 (0,75 l) Vinificazione Le uve deposte in fruttaio in piccole cassette di 2 Kg vengono lasciate surmaturare naturalmente per circa 6 settimane
Affinamento In botti di rovere francese per 24 mesi Gradazione alcolica 15%
Dati tecnici Acidità Totale: 5.30 gr/l – Estratto non riduttore: 32.30 gr/l Temperatura di servizio 18° C
Picco evolutivo 6 anni dalla vendemmia Durata 15-20 anni dalla vendemmia
Profilo sensoriale Di grande spessore e profondità l'impatto visivo con una nota rubino prevalente e sfumature granate. Al naso colpisce lo sviluppo etereo delle sensazioni che inizialmente si esprimono su componenti fruttate e floreali. Le sensazioni ricordano la marmellata di figomoro e di ribes rosso, l'eucalipto e il ciclamino. La componente speziata è dolce e perfettamente amalgamata richiama il chiodo di garofano e il pepe del Madagascar. Olfatto di grande eleganza. La bocca è di gran vino liquoroso. Tutte le componenti gustative sono ben distribuite ed emergono nel momento opportuno per consegnare una bocca calda, asciutta e dolcemente amarognola. L'elevata componente alcolica e l'ottima fruttuosità definiscono un sorso al contempo intenso ed armonico. Ad un inizio di sorso fruttato, corroborato dal tannino dolce, fa seguito un lungo finale che richiama il gusto etereo del liquore di mandorle.
Abbinamenti Vino da meditazione ed eventualmente abbinabile con le grandi preparazioni della cucina italiana ed internazionale a base di carni succulente di elevata consistenza e cottura lunga.